Archive for the ‘Ovviologie’ Category

Luoghi comuni al funerale

aprile 27, 2011

Sdrammatizziamo

Annunci

Di tivvù non dimandarmi (parte prima)

marzo 4, 2011


televisione

Disintossicazione in corso, non toccare le esche.

Quattro mesi in una casa senza televisione.

Prime reazioni alla disintossicazione.

Senso di distacco dal mondo circostante, rumori inspiegabili provenienti dal cervello forse definibili come pensieri, flashback incontrollati della propria esistenza forse definibili come ricordi.

Manifestazione di residui di dipendenza ai programmi di mezzogiorno che facilitano la digestione, primo tra tutti il telefilm della Signora in giallo.

Dipendenza rimossa in sette giorni.

Al terzo giorno primi tentativi di soppiantare la dipendenza di cui sopra con dipendenza a intrattenimento di tipo cartaceo. Briciole di pane finiscono nel bicchiere, acqua finisce nel piatto, sugo di pomodoro sulla tovaglia e sulla maglia indossata. Tentativo dichiarato fallito, ma con riserva.

(more…)

Di punto in bianco

marzo 1, 2011

Di punto in bianco ti rendi conto che la tua vita è come te la sei costruita.
Di punto in bianco ti rendi conto che la tua vita è come te la sei costruita e che non è poi così male.
Di punto in bianco smetti di fumare, senza difficoltà, e non vedi l’ora di farti un regalo per premiarti.
Di punto in bianco ti rendi conto che sei sola. Sei sola nelle tue scelte, sei sola nel tuo quotidiano, sei sola nelle tue emozioni.
Di punto in bianco ti rendi conto sei sola ma va bene così, perchè tutti siamo soli, e la tua è una solitudine buona, perchè anche le persone che hai intorno sono sole, e tu sei uguale a loro.
Di punto in bianco ti dedichi a cose che ti piacciono e che non facevi da un sacco di tempo. Leggi un libro di mattina presto, fai una crostata. Ti vesti con cura, indossi un profumo.
Di punto in bianco ti rendi conto di essere felice.

Lavori in corso

settembre 21, 2009

00-1

In questi giorni il blog si rifarà il trucco.

Saremo un po’ in disordine, abbiate la discrezione di voltarvi dall’altra parte, grazie.

Nessuna risposta. Giusta risposta.

aprile 27, 2009

bicchiere

E’ già passato un po’ di tempo da quella sera,
ma non riesco ancora a liberarmi da quella frase.

Mi trovo a una festa pre-natalizia, una di quelle feste  dove “ognuno porta qualcosa da casa”, e quindi sui tavoli abbondano patatine da sapori improbabili e squisite torte dolci o salate fatte in casa (delle quali mai nessuno ti rivelerà la ricetta), e dove la quantità di alcolici presenti potrebbe dissetare l’Armata Rossa per una settimana in pieno inverno.
Mi trovo a questo festa, dicevo, e dopo l’usuale e imbarazzante vagare con il bicchiere in mano, dopo aver schivato un paio di conversazioni di metereologia for dummies e una ancor più pericolosa di software sulla gestione dati bancari, riesco ad acclimatarmi su una sedia e a intrufolarmi nelle conversazioni di un simpatico terzetto di coetanei, che vanno narrandosi le loro disavventure amorose.
(more…)

Variazioni sul nulla

febbraio 3, 2009

Più gli anni passano, meno capisco la mia età.
Non mi sono mai ritrovata nei canoni generazionali,
e mi ritrovo oggi, un po’ più vecchia di ieri,
a non sapere quanti anni darmi, e quanti anni prendermi.

Nei mesi passati mi sono sentita terribilmente vecchia,
vuoi perchè ho accusato il superamento del quarto di secolo,
vuoi perchè mi sono lasciata  logorare da tante stupide e effimere preoccupazioni, che un po’ tutti i progetti si portano dietro.

E ora… mi sento un’adolescente.
Posto che preferisco sentirmi vecchia, anche per godere dell’illusione che questa porti con sè un barlume di saggezza,
a pensarci proprio bene, riguardando al passato, alla scuola, ai compagni di allora, alle vasche in via venti e ai brufoli,
io ho detestato l’adolescenza.

E ora… sono qui.
A cercare una strada, a pianificare in una casa, a pontificare nel web, e a sognare come un’adolescente.
Sogno qualcuno che mi prenda per mano, sogno un abbraccio,
sogno un bacio dato ad occhi chiusi,
che duri almeno finchè uno dei due non sbircia.
Ci dev’essere stato un momento, intorno alla metà degli anni ‘90,
in cui i baci dall’analogico sono passati al digitale.

Se non si fosse capito questo è un appello.

Back home

aprile 21, 2008

Superata una prima fase di negazione di sì tante novità e sconvolgimenti che ci aspettavano al ritorno in patria (compreso, il lettore non può notarlo, un restyling dell’amministrazione del blog wordpress che un po’ mi disorienta), mi lancio in un’ impresa già nostalgica di post diario di viaggio, mentre privatamente affronto un’impresa ancor più titanica, ovvero una selezione (che si propone essenziale) delle migliaia di foto scattate.

PS: Ringrazio tutti gli amicici per il caloroso benritorno riservatoci

1000 !

febbraio 23, 2008

candeline.jpg

Con sommo gaudio soffio sulle (prime) mille candeline ! Saluto e ringrazio tutti i miei lettori, assidui e non, e tutti i semplici passanti.
Com’è giusto in occasione delle ricorrenze mi sono trovata a riflettere sul cammino intrapreso e, nonostante i “dietro le quinte” forse non dovrebbero essere svelati, non posso che rammaricarmi per tutti i malcapitati che giornalmente inciampano nel mio blog cercando su Google “pillole”, “controindicazioni” ,”antidepressivi” ed “eiaculazione ritardata”.
Le mie statistiche in un qualche modo mi sbattono in faccia il profondo malessere della società moderna? O forse vogliono ricordarmi che le parole devono essere sempre e comunque usate con cautela? O forse dovrei… forse… sono solo statistiche.
PS: è avviato il rinnovamento locali : prendetevi pure un bicchiere di limonata, salite e accomodatevi dove volete, ma mi raccomando: i sottobicchieri!

Woman at work!

febbraio 16, 2008

avatar.jpg

Entrata ufficialmente nel mondo della disoccupazione avvio con gioia i lavori di restyling del blog.

In coda di pubblicazione foto d’annata, montaggi video arretrati e post effervescenti! Il tutto decorato da immagini smaneggiate con una fantastica BAMBOO!

[odeo=http://odeo.com/audio/7259413/view]

Controindicazioni :

novembre 26, 2007

pillole.png

Antidepressivi triciclici (per es. Laroxil, Anafranil, Protiaden, Tofranil, Noritren):

secchezza delle fauci;
stipsi;
tachicardia;
ritenzione urinaria;
disturbi dell’accomodazione visiva (= difficoltà a mettere a fuoco);
disturbi della memoria.
ipotensione ortostatica (ovvero sensazione di svenimento in posizione verticale);
vertigini;
tachicardia;
tremore;
negli uomini eiaculazione ritardata;
sonnolenza;
ipotensione (ovvero pressione bassa);
aumento dell’appetito;
aumento del peso;
alterazione dell’attività psicomotoria e cognitiva;
segnalati alcuni casi di discinesia tardiva (vedi neurolettici).

La combinazione di MAO (inibitori delle monoaminoassidi)
con antidepressivi triciclici, può causare convulsioni, ipertensione, collassi cardiocircolatori, con casi di morte improvvisa.